Ciao amico mio,

se stai leggendo questo articolo vuol dire che probabilmente siamo abbastanza in confidenza da poterci definire amici, (o quasi) ma nel caso in cui ancora non lo fossimo mi auguro di poterlo diventare presto.

Oggi voglio elencarti, senza troppi giri di parole, quelli che per me sono i 10 punti essenziali, i 10 comandamenti di una persona che si allena. E se oramai mi conosci almeno un po saprai benissimo che quando parlo di allenamento non parlo solamente di sport, ma di vita a 360°.

Infatti per me l’allenamento è:

La risolutezza ad agire in accordo con i propri valori ed in direzione dei propri obiettivi al fine di produrre un significativo miglioramento misurabile sia quantitativamente che qualitativamente.

Quindi come avrai intuito questa è un’affermazione che può essere davvero applicata in qualsiasi ambito della propria vita. Ma veniamo a noi; iniziamo con il primo comandamento 😉

1. Prima di compiere qualsiasi azione scopri se sei allineato con i tuoi valori

Si è vero, il coaching è innanzitutto azione, ma un’azione disconnessa dalla propria reale sorgente e non allineata con i propri valori non è allenamento ma esecuzione. Sei un esecutore quando agisci per molto tempo in una stessa direzione e non ottieni mai dei significativi miglioramenti. Invece sei una persona che si allena, quando mentre agisci in una determinata direzione scopri che desideri migliorarti sempre di più, e ancora di più, e ancora…e più cresci e più desideri progredire.

E quando dopo un anno ti guardi indietro e ti rivedi, pensi: “Oh mio Dio, ma quello ero veramente io?? Oggi sono molto meglio!“. Quando invece esegui e basta, possono passare a volte anche dieci anni e quando ti guardi indietro pensi: “Potessi tornare indietro….prima si che stavo bene!”.

2. Scrivi un tuo intimo e personale piano di azione

Sai perché molte persone odiano fare piani di azione o non riescono a lavorare per obiettivi? Perché non hanno applicato il primo comandamento! Avere un piano di azione non allineato con i propri valori equivale e mettere nero su bianco una tortura programmata. L’azione è figlia dei tuoi valori. Nessuna azione scarica dei tuoi valori potrà mai produrre effetti benefici nella tua vita, tantomeno farti accedere ad uno stato di felicità. I vantaggi che potresti trarre da un piano d’azione privo dei tuoi valori sono solo momentanei e transitori e nel medio lungo periodo finiranno per rivelarsi più dannosi che altro.

Mentre avere un piano di azione in linea con i propri valori ti aprirà le porte dell’universo e ti condurrà esattamente dove desideri andare, in modo efficace ed ecologico. Quindi mi raccomando, prima di agire cerca di sentire con tutto il corpo se i tuoi valori sono allineati con ciò che stai per compiere.

3. Scegli la destinazione e poi concentrati sul processo

Desidera qualcosa e poi dimenticatene. Il desiderio serve per portare la tua immaginazione fuori dal tuo corpo, fino all’immagine che desideri realizzare concretamente nella tua vita, ma una volta stabilita la destinazione dovrai concentrarti sul processo di costruzione pratica di quella stessa immagine. Funziona come un navigatore; all’inizio si imposta la destinazione e poi ci si concentra sul percorso. La destinazione è importante ma la felicità risiede nel viaggio.

Un processo di azioni allineate con i tuoi valori ti faranno quasi dimenticare della destinazione poiché proverai talmente tanto piacere durante il processo, che la destinazione diventerà quasi un optional.

4. Fatti ispirare dai campioni ma poi concentrati su di te

L’ispirazione è una delle più grandi fonti di energia che esista nell’universo, poiché ti ricorda chi sei e che cosa vuoi realizzare nella tua vita, ma bisogna fare attenzione. In alcuni casi può diventare invidia, che a sua volta può diventare competizione ed in questo caso la questione avrebbe preso la strada sbagliata. Un vero campione si lascia ispirare ma poi si concentra su se stesso; sui punti in cui sa che deve migliorare.

Una persona invidiosa o competitiva invece finirebbe per avere come obiettivo quello di essere migliore del suo ispiratore, concentrandosi su un processo che in realtà non avrebbe a che fare con un reale miglioramento ma con una semplice dimostranza. In questo caso il processo generalmente si rivela poco piacevole e molto faticoso.

5. Trova e frequenta l’ambiente più adatto al tuo allenamento

Un campione di ginnastica finirà per passare gran parte della sua giornata in una palestra, un illustre ingegnere in un laboratorio di ricerca, ed un talentuoso pittore in un laboratorio artistico. L’ambiente ti informa. E più sei correttamente informato da ciò che hai intorno e più il tuo allenamento sarà veloce ed efficace. Inoltre nell’ambiente giusto avrai una maggiore possibilità di conoscere e frequentare persone che come te hanno il tuo stesso desiderio di miglioramento e questo accelererà ancora di più la tua crescita.

Ambiente giusto + persone giuste = allenamento efficace. 

6. Prendi nota dei tuoi miglioramenti ma anche dei tuoi peggioramenti

Questo mondo ci ha donato un fantastico strumento per orientarci nel caos di tutti i giorni: il numero. Il numero ci aiuta a comprendere se siamo peggiorati o migliorati, se siamo andati avanti o indietro, se dobbiamo intervenire su un aspetto o su di un altro. Insomma, grazie ad i numeri possiamo veramente divertirci parecchio. Quindi ti consiglio di prendere nota dei tuoi movimenti, in avanti o indietro, e di tenere sotto controllo il tuo processo di allenamento, in qualunque ambito esso sia in atto.

In questo i numeri sono favolosi, ti aiutano a comprendere realmente cosa sta accadendo e come devi comportarti per migliorare ed eventualmente addrizzare il tiro. Usa sempre dei riferimenti quantitativi per rappresentare i tuoi progressi e vedrai che dopo un anno, guardandoti indietro ti stupirai!

7. Se non riesci a fare qualcosa scomponila in piccole parti

Alcune volte ti potresti trovare nella situazione in cui ciò che hai dinnanzi a te sembra troppo grande per essere affrontato, e la tua mente, semplicemente cede, si affossa. In genere in questi momenti di sconforto si iniziano a pensare frasi del tipo: “non ce la farò mai” oppure “è troppo per me” o ancora “stavolta sarà dura“. Frasi assolutamente normali, poiché la mente è abituata a percepire in modalità generalizzata quasi tutto il mondo attorno a se.

Ti faccio un esempio (mi raccomando è solo un esempio).

Quando guardi un bel panorama non ti concentri mai sui suoi dettagli, ma sul senso di benessere che scaturisce dall’insieme delle forme che lo compongono nel suo insieme. La mente tende a fondere insieme tutti i dettagli ed a ricavarne una sensazione unificata che in questo caso è riconducibile ad un senso di benessere.

La stessa cosa accade quando davanti a noi, invece che un bel panorama, abbiamo un duro compito da affrontare; la mente tende ancora una volta a fondere insieme tutti i dettagli di quel processo ed a sentirsi schiacciata da esso ricavandone così una sensazione unificata, che questa volta è riconducibile invece ad un senso di malessere.

Come si fa ad uscirne da vincitori? Semplice: scomponendo il processo in piccole parti e concentrandosi su una di esse alla volta. Focalizzando la mente su un punto soltanto, essa eviterà di disperdersi in mille altri dettagli e porterà a termine il suo compito. Dettaglio dopo dettaglio.

8. Utilizza un calendario!

La tua mente è delicata e per questo devi imparare ad utilizzarla senza sforzo. L’arte di utilizzare la mente senza sforzo è la pratica che ti consente di goderti ogni singolo istante di vita senza che la tua mente vaghi all’impazzata tra passato e futuro, rimanendo ancorato al qui ed oraSe la tua mente non è nel qui ed ora, il tuo allenamento non sarà mai efficace! Ma come iniziare a fare ciò? Semplice; inizia ad usare un calendario! Libera la tua mente e riempi il tuo calendario!

Usa un calendario da muro, un’agenda cartacea, un calendario digitale, google cal, ical, quello che vuoi, ma trova il modo di utilizzare un calendario. Il calendario è il migliore amico dell’uomo. Tiene a mente le cose per te e ti da la percezione reale dello stato di avanzamento del tuo allenamento.

9. Fai delle check-list delle attività delle quali ti devi occupare

Ok, con le check-list ci fanno decollare gli aerei e gli shuttle che vanno nello spazio, quindi credo proprio che sia uno strumento che potrebbe aiutarti anche durante il processo del tuo allenamento. A volte noi sappiamo esattamente quello che dobbiamo fare, ma poi ce ne dimentichiamo. Perché? Perché non ce lo appuntiamo da nessuna parte! Prender e l’abitudine di fare delle check-list delle attività da svolgere ti consentirà di essere impeccabile durante tutto il processo del tuo allenamento e di non lasciare nulla al caso.

Non ti sto dicendo di diventare un robot, ti sto solo dicendo che avere una lista della spesa ti consentirà di recarti al supermercato, acquistare tutto ciò di cui hai bisogno e di ritornare di nuovo a casa senza dire: “cavolo…!ho dimenticato la frutta!” E questo ti consentirà di risparmiare un sacco di tempo e di energia da dedicare invece al tuo prezioso processo di allenamento.

10. Festeggia i tuoi risultati con le persone importanti della tua vita

Raggiungere un obiettivo per poi tenerselo per se è come trovare l’acqua nel deserto e nasconderla sotto terra. Un risultato voluto è un dono prezioso, se riesci a produrlo devi festeggiarlo e condividerlo con le persone importanti della tua vita. Quindi festeggia, gioisci di ciò che sei stato in grado di produrre e poi riparti per un altro obiettivo, sempre più motivato, sempre più forte, sempre più carico.

E quando dopo qualche tempo ti guarderai alle spalle, non crederai a chi e come eri un tempo; ma stai tranquillo, questa è la magia dell’allenamento! Ti auguro un buon training, in tutti gli ambiti importanti della tua vita. A presto!


Riccardo Cruciani
Riccardo Cruciani

Master coach in ambito sport, life e business. Riccardo è un personaggio eclettico che si allena costantemente per fare della sua vita un'opera d'arte e nel frattempo cerca di ispirare e coinvolgere il maggior numero di persone possibile ;-)

Lascia un tuo commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.